Ozono in odontoiatria: 2. parte

Ozono

Tramite applicazione locale ripetuta di ozono con l'apparecchio Prozone W&H il decorso clinico di una parodontite marginale profonda avanzata nel settore frontale superiore di una paziente di 42 anni ha avuto un significativo miglioramento.
Svea Baumgarten, Dr. med. dent., M Sc, affermata implantologa, vi rende partecipi delle sue esperienze con l'applicazione di ozono.

La paziente si è presentata nel nostro studio con un problema di conservazione dei frontali superiori in presenza di una parodontite cronica. Abbiamo trovato una formazione generalizzata di tasche (> 10 mm), sanguinamento spontaneo ed una mobilizzazione pari a 2/3, vale a dire con indicazione di estrazione. Come misura provvisoria abbiamo proposto un trattamento locale con ozono.

Per la generazione di ozono abbiamo utilizzato Prozone, che tramite applicatori in plastica consente di convogliare il gas ozono nelle tasche senza alcun dolore. L'applicazione locale di ozono è stata ripetuta tre volte a distanza di una settimana. Abbiamo inoltre esortato la paziente ad adottare le necessarie misure di igiene personale. Non soolo abbiamo arrestato i sanguinamenti, ma stabilizzato la mobilizzazione dei denti (2) e ridotto la profondità misurabile delle tasche.

Documentazione del caso:

Fig. 1: Ortopantomogramma
Fig. 1: Ortopantomogramma
Fig. 3: Situazione dopo la terapia con ozono. Decolorazione dei denti da clorexidina
Fig. 3: Situazione dopo la terapia con ozono. Decolorazione dei denti da clorexidina
Fig. 2: Aspetto clinico della regione 12. Formazione di bolle di gas sul tessuto infiammato. Aspirazione continua in prossimità della zona di applicazione.
Fig. 2: Aspetto clinico della regione 12. Formazione di bolle di gas sul tessuto infiammato. Aspirazione continua in prossimità della zona di applicazione.
Fig. 4: Immagine prodotto (Prozone W&H )

Fig. 4: Immagine prodotto (Prozone W&H )

Successo di un trattamento con Prozone

Il generatore di gas ozono della W&H (Prozone) si distingue per semplicità d'uso e sicurezza di impiego (dosaggi preimpostati, compatibili con i tessuti, per le indicazioni paraodontite e endodontite). Grazie alle punte intercambiabili (punte Perio, punte Endo) l'apparecchio Prozone assicura un trattamento delle tasche ai massimi livelli di igiene.

Non occorre trattamento del dolore, dato che l'ozono sviluppa proprietà antidolorifiche (sulle fibre C a lenta conduzione). L'applicazione di ozono può essere utilizzata come terapia coadiuvante a procedimenti affermati o come monoterapia nel caso di parodontiti.

Come si può spiegare l'azione dell'ozono? Ozono disciolto in ambiente acquoso (liquido interstiziale) riduce la carica batterica ed il materiale organico. Facilita la guarigione tramite disinfezione e mediante induzione di meccanismi biofisiologici positivi nei tessuti (aumento dei radicali di difesa, induzione di proteine in fase acuta, miglioramento dell'immunità naturale, aumento della sintesi e liberazione di fattori di crescita, miglioramento della microcircolazione, maggiore carico di ossigeno degli eritrociti, accelerazione della rigenerazione epiteliale). Ozono disciolto in acqua è straordinariamente biocompatibile e meno citotossico sulle cellule orali di altri disinfettanti affermati (ad e. ipoclorito di sodio).

Il gas ozono è un'efficace mezzo decontaminante per superfici (v. Oizumi et al.9) per protesi amovibili. Il 90% degli streptococchi (S. mutans) e stafilococchi (S. aureus) sono stati inattivati in 1 minuto, e dopo altri 3 minuti di esposizione non sono più stati riscontrati germi patogeni.

E' un'azione disinfettante rimarchevole, se si considera che 1 ppm di ozono nell'aria
(1 ml ozono/litro) contiene solo un cinquecentesimo del numero di molecole rispetto alla concentrazione di ozono in acqua (1 ppm = 1 mg ozono/litro d'acqua). L'efficacia dell'ozono dipende dall'umidità relativa dell'aria: quanta più umidità contiene l'aria, tanto maggiore è l'azione dell'ozono (reazione radicale in acqua).


Anticipazioni sulla 3. parte

Nel prossimo numero della Newsletter W&H (dicembre2009):
Uso clinico dell'ozono in infezioni, carie ed implantologia.

Fonte: Dr. Svea Baumgarten, M Sc, Bürgerweide 36, 20535 Hamburg, Tel.: (0049)40-259303, Fax No.: 040-27145679; svea.baumgarten@t-online.de.

Bibliografia:
nella relazione completa scaricabile su questa pagina a destra.

Altre Informazioni

Retrospettiva