Sequenze di programma personalizzabili con Implantmed

Negli studi dentistici dove lavorano più dentisti e si seguono più concetti terapeutici, personalizzare i parametri operativi (velocità, coppia e quantità di fluido di raffreddamento) su un’unità chirurgica rappresenta una sfida per il personale responsabile della preparazione di un’operazione.

Tuttavia, con la nuova unità Implantmed è possibile creare facilmente programmi personalizzati per ciascun utente e trattamento, nonché salvarli permanentemente nell’unità. In fase di preparazione dell’operazione, l’assistente odontoiatrico deve semplicemente selezionare le impostazioni predefinite o il programma salvato dal chirurgo odontostomatologico che eseguirà la procedura. In questo modo, è possibile anche nascondere i programmi, come la maschiatura e l’inserimento dell’impianto, che non sono necessari per le applicazioni di chirurgia orale. Come chirurgo vedo solo i programmi che sono assolutamente necessari per il trattamento da eseguire. Il touch screen può essere usato in modo semplice e affidabile anche dopo che è stato coperto con una pellicola sterile, ed è quindi possibile modificare i parametri del dispositivo senza problemi di sterilità. Una delle funzioni più ricercate è quella che consente di impostare all’infinito una selezione sfiorando una barra, senza che sia più necessario premerla ripetutamente.

Anche l’illuminazione, che è ora controllata dal motore, è particolarmente efficiente perché può essere usata come torcia per illuminare il sito chirurgico anche quando lo strumento non è in funzione. Poiché l’unità può essere azionata tramite un controllo al piede senza cavi, il dentista non corre il rischio di inciampare sui cavi disposti lungo il pavimento. La possibilità di usare il controllo al piede per più dispositivi come Piezomed è particolarmente vantaggiosa perché permette di spostarsi più facilmente.